5 scommesse che vorrei perdere sul futuro del Brasile

 

Alla fine le cose per Dilma Rousseff sono finite nel peggiore dei modi.

Era nell’aria da un pò, bastava solo attendere la fine di #Rio2016, e così è stato.

L’impeachment contro la 36° Presidente del Brasile, che la Rousseff denuncia come golpe, si è concluso il 31 agosto scorso con il voto del Senato, che ha deciso la destituzione della Rousseff e, conseguentemente, ha dato il via alla “nomina” a nuovo Presidente del Brasile di Michel Terren, esplicito propugnatore di politiche neoliberiste, ex alleato, ex vicepresidente.

L’aria in America Latina sembra non cambiare mai.

La storia…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/VolpiCheCamminanoSulGhiaccio/~3/a6vNqRdPOSk/



Altri post interessanti:

a2hosting

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *