La mummia di Rosalia Lombardo, apre e chiude gli occhi!

 

La mummia di Rosalia Lombardo, imbalsamata nel 1920, sorprende Palermo: apre e chiude gli occhi! Si chiamava Rosalia Lombardo. La bambina, nata a Palermo nel 1918 morì due anni dopo per una polmonite. Il padre, spinto dal dolore, si rivolse al dott. Alfredo Salafia per mummificare il corpicino della figlia e preservarlo nel tempo. Il dottor Salafia era, all’epoca, un esperto e studioso di tecniche di conservazione dei cadaveri, le stesse che praticavano gli antichi Egizi migliaia di anni fa. Effettivamente, i metodi del dottor Salafia hanno permesso un’ottimo stato di conservazione della bambina, ritrovata quasi intatta dopo circa 94 anni nelle Catacombe dei Cappuccini di Palermo, dove oggi risiede. Advertisement     Per la scienza il fenomeno è inspiegabile, o meglio: forse a…
Leggi l’intero articolo su: http://www.daurlo.click/notizie/la-mummia-di-rosalia-lombardo-apre-e-chiude-gli-occhi



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *