La previdenza complementare è deducibile

La scelta di aderire a una forma pensionistica complementare è sempre volontaria, ma a volte è resa appetibile dalle agevolazioni fiscali riconosciute dallo Stato.

Previdenza complementare. Ecco le 3 agevolazioni fiscali più importanti:

La prima agevolazione riguarda la deducibilità dei contributi versati dai soggetti Irpef a forme di previdenza complementare, infatti, sono deducibili dal reddito complessivo dichiarato ai fini reddituali fino a un importo massimo annuo pari ad € 5.164,57. Occorre precisare che nel limite annuo rientrano tutti i contributi sia personali sia a carico del datore di lavoro, che il reddito da cui dedurre i contributi può essere di qualsiasi tipo (dipendente, autonomo, di impresa,…
Leggi l’intero articolo su: http://www.magevola.it/famiglia/fisco-e-tasse/nazionale/la-previdenza-complementare-e-deducibile/



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *