Lamborghini Aventador, un sogno in strada, lascia il segno in pista

 

 

Domarla non è cosa semplice. Non si tratta solo di “manico”, ma avere a che fare con un’auto di tale valore economico comporta – almeno per chi non ne è il possessore – un certo timore reverenziale e anche, la paura di dover mettere mani al portafogli, in caso anche di un semplice graffio. Ciò non ci ha fatto superare (in pista) neppure le velocità che usualmente faccio con lo scooter.

Ma che sensazioni!

Innanzitutto, non si sale in macchina. Dopo aver scavalcato parte del longherone laterale, ci si cala, quasi a sdraiarsi, per poi posizionarsi più raccolti. La visuale  è approssimativa un po’ in tutti i…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/vqUCQfEfU0w/11582.html



Altri post interessanti:

Booking.com INT

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *