Magre da morire

 

E’ da tempo che ho voglia di scrivere intorno all’eccessiva magrezza delle donne e degli uomini, non solo in passerella, ma nella comunicazione che passa massiccia nella nostra società.

Sapete qual’è il messaggio che mi arriva, ogni volta che vedo esibita la magrezza quasi come forma d’arte? L’idea che si possano ridurre all’osso le caratteristiche di ogni singola donna o uomo “alla moda”, cioè coerente con il modello che ci propinano.

Non fanno che relegare la natura umana, così splendidamente variegata e plurale, a qualcosa di facilmente riconoscibile e standardizzato. Un modello, appunto, e non è un caso che proprio di…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/VolpiCheCamminanoSulGhiaccio/~3/aoZZ8ToVKDs/



Altri post interessanti:

Booking.com INT

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *