Microsoft, Facebook, Twitter e YouTube firmano il codice di condotta per combattere l’odio online in Europa

 

Piattaforme di condivisione come possono essere social network e portali dedicati alla pubblicazione di video e contenuti personali hanno di certo cambiato l’approccio che molte persone nel mondo hanno nei confronti della comunicazione, rendendo sempre più facile esprimere le proprie opinioni su ogni argomento o condividere momenti della propria vita, ma non mancano, purtroppo, i lati negativi che si traducono nella nascita del cosiddetto cyber-bullismo che in alcuni casi ha avuto effetti drammatici soprattutto sugli utenti più giovani o in generale il linguaggio di disprezzo e odio che spesso e volentieri si può leggere nei commenti pubblicati su queste piattaforme, da parte di persone pronte solo a insultare nascondendosi dietro…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/LrNDhfyi8Lc/13937.html



Altri post interessanti:

Booking.com INT

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *