Monte Bianco: l’italiano Dario Zanon muore dopo un lancio con la tuta alare

 

Dedicare parte del proprio tempo ad un’attività sportiva può essere un’ottima abitudine che permette di mantenersi in forma e in salute, ma esiste una particolare categoria di sport, definiti per l’appunto estremi, che riescono a dare una vera e propria scarica di adrenalina ma che al tempo stesso possono essere decisamente pericolosi tanto da mettere a rischio la vita di chi decide di praticarli.

E’ il caso del cosiddetto base jumping, che prevede il lancio da un punto d’appoggio e richiede poi di planare a terra attraverso l’uso di paracadute o tuta alare, dando vita a performance spettacolari che, tuttavia, possono anche costare caro, ed è purtroppo ciò che si è verificato…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/TRSFirzAFVY/14253.html



Altri post interessanti:

Sammydress

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *