Per Ezio Bosso parli la sua musica

 

Il grande pubblico lo ha conosciuto grazie al Festival di San Remo. Ed anche io, lo so è incredibile. Ezio Bosso è di Torino, come me. Una manciata di anni di vita alle spalle e già leggeva il solfeggio, magari prima ancora di imparare a leggere l’alfabeto, mentre io chissà, forse giocavo con le bambole.

Ha suonato negli anni ’80 nella Torino underground come bassista degli Statuto, storico gruppo Mod di Torino, per poi dedicarsi ad altro. Ha composto colonne sonore (sua quella di “Io non ho paura” di Salvatores, tanto per dirne una) musiche per balletti e diretto orchestre. Insomma, un compositore a tutto tondo.

E’ uno di quegli…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/VolpiCheCamminanoSulGhiaccio/~3/ptfvW5aR0Vw/



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *