Veronica Panarello, condannata a 30 anni per aver ucciso il figlio

 

“Bugiarda e manipolatrice” è questo che hanno detto in tribunale durante e al termine della sentenza, e soprattutto “cattiva”, la donna è accusata di aver ucciso con premeditazione il figlio Loris Stival il 29 novembre 2014 e di aver occultato il cadavere del piccolo gettandolo in un canale.  Carmelo Petralia il Procuratore, e Marco Rota il sostituto, hanno espresso nei minimi dettagli il profilo della donna, sostenendo come Veronica Panarello fosse una persona psicolabile, bugiarda e manipolatrice. Hanno ricostruito anche il contesto in cui è maturato il delitto e in particolare il “rapporto” che la madre aveva avuto con il bambino che trattava da amico e non da figlio. La donna infatti parlava al bambino confidandosi come fosse una persona della sua età, instaurando con lui un…
Leggi l’intero articolo su: http://www.daurlo.click/notizie/veronica-panarello-condannata-a-30-anni-per-aver-ucciso-il-figlio



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *