Allergia alla puntura di api, calabroni e vespe. Questi i criteri pratici per la gestione dell’allergia agli imenotteri

 

Sono oltre 5 milioni gli italiani che ogni anno vengono punti da un’ape, una vespa o un calabrone.

L’allergia al veleno di imenotteri, è sottostimata dal punto di vista epidemiologico, ma rappresenta un’importante causa di morbilità e mortalità in Italia e in tutto il mondo. Per fare chiarezza su questa patologia, 24 esperti italiani, affiliati alle società scientifiche di allergologia quali AAIITO (Associazione Allergologi Immunologi Italiani Territoriali Ospedalieri), SIAAIC (Società Italiana di Allergologia Asma ed Immunologia clinica) e SIAIP (Società Italiana di Allergologia Immunologia Pediatrica),…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/P3W30s9JxJk/39796.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.