Chi sono i profughi ambientali e perché dovremmo prestare particolare attenzione a questo fenomeno

 

I “profughi ambientali”, anche denominati “eco profughi” o, ancora, “rifugiati ambientali”, sono persone costrette a lasciare i propri territori originari a causa di problematiche ambientali o climatiche, come eventi metereologici di grave entità o catastrofi naturali. El-Hinnawi, direttore dell’Unep (Programma delle Nazioni Unite sull’ambiente), ha parlato di “persone che hanno dovuto forzatamente abbandonare le loro abitazioni per necessità temporanee o permanenti a causa di grandi sconvolgimenti (naturali e/o indotti da mano umana) che hanno messo in pericolo la loro esistenza o danneggiato seriamente la loro qualità di vita”.

Le motivazioni ambientali,…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/SWROhxWj-1E/70907.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.