Esperanto Slavo: una lingua inventata per un film presentato al festival del cinema di Venezia

 

Nabarvené ptáče“, il primo film in assoluto in esperanto slavo – una lingua creata – è stato presentato in anteprima al festival del cinema di Venezia questa settimana.

Ambientato da qualche parte nell’Europa orientale rurale verso la fine della seconda guerra mondiale, il film in bianco e nero è la triste storia di un giovane ragazzo che cerca di sopravvivere in un duro deserto e la crudeltà degli estranei.

Il regista Vaclav Marhoul ha affermato di aver scelto una specie di esperanto slavo come dialetto degli abitanti del villaggio.

Non volevo che gli abitanti del villaggio…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/-TJ_sbwIq8Q/54549.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.