“Il giorno del funerale di mia madre feci la cosa più atroce con la sua vicina di casa…”

 

Reduce dal trionfo veneziano dove hanno presentato un documentario sulla sua vita, Rocco Siffredi parla a La Zanzara su Radio 24. “Voglio morire prima che finisca il mio corpo – dice Siffredi – Non voglio invecchiare. E sono a favore dell’eutanasia a cento per cento. Ho apprezzato Monicelli quando si è buttato dalla finestra, ecco farei la stessa cosa. Farlo diventare una terapia, una puntura, una clinica in Svizzera, questo mi fa cagare. Farei da solo”.

Quando eri completamente dipendente dal s esso qual è la cosa più schifosa che hai fatto, chiedono i conduttori?: “Sono stato anche con gli uomini, ho provato tutto. Anche rapporti omosessuali. Ma non è questa la cosa brutta, figuriamoci. La cosa più schifosa che è…
Leggi l’intero articolo su: https://www.howtodofor.com/il-giorno-del-funerale-di-mia-madre-feci-la-cosa-piu-atroce-con-la-sua-vicina-di-casa/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.