Israele e le restrizioni sui matrimoni

 

Lo Stato di Israele ha confermato la legge che impedisce ai propri cittadini che contraggono matrimonio con persone di nazionalità palestinese provenienti dalla Cisgiordania o dalla Striscia di Gaza di stabilire il nucleo familiare entro i confini israeliani.

Questa disposizione era stata introdotta già nel 2003, e in quel caso fu presentata come “misura di emergenza” dovuta a non meglio definite ragioni di sicurezza.

L’obiettivo poteva dunque essere presumibilmente ricondotto alle annose tensioni presenti tra le due fazioni, tensioni che spinsero lo stato d’Israele ad emanare un provvedimento che limitasse fortemente la presenza dei palestinesi sul proprio…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/6MAgOQubQwc/63667.html

a2hosting

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.