Nei primi mesi del 2021 si sono verificate più di due morti al giorno sul posto di lavoro

 

Nei primi mesi del 2021 l’Italia ha registrato un significativo incremento delle morti sul posto di lavoro. A segnalarlo è l’Inail (Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro), il quale ha rilevato un aumento dell’11,4% dei decessi lavorativi rispetto all’anno precedente, parlando di più di due morti al giorno sul luogo di lavoro nei primi mesi di quest’anno. Da gennaio a giugno sono giunte all’Inail 266.804 denunce di incidenti, di cui 538 con esito mortale. Ciò che è stato rilevato nel complesso è una diminuzione delle “morti in itinere”, ovvero i decessi che si verificano per raggiungere il luogo di lavoro,…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/j6PwkSL3syI/70937.html

a2hosting

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.