Noa Pothoven a 17 anni sceglie l’eutanasia a seguito delle sofferenze psichiche successive ad uno stupro

 

“Non cercate di convincermi che sto sbagliando, questa è la mia decisione ed è definitiva”. Così Noa Pothoven a soli 17 anni sceglie il suicidio assistito in casa e da l’ultimo addio su Instagram. Dopo aver sofferto per anni dopo lo stupro che aveva subito da bambina ha richiesto l’eutanasia, pratica prevista nei Paesi Bassi, e che le era stata respinta vista la sua giovane età e i problemi legati alla sfera psicologica. Così è deceduta domenica pomeriggio nella sua casa ad Arnhem, con l’assistenza medica di una clinica specializzata, come ha poi annunciato sua sorella.

Una forte depressione aveva spinto Noa a richiedere la dolce morte proprio perchè…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/5Y47Ek1WT8k/51691.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.