Roma seduce con amore

 

Roma si può solo amare. Sarà il suo nome bifronte ( greci e  antichi romani giocavano molto creando versi che si leggessero anche al contrario: Roma tibi subito motibus ibit amor), sarà l’aspetto immutato nel tempo, ogni respiro racconta una storia, ogni angolo ha vissuto ricordi, come una bella donna e le sue rughe, che la rendono ancora più affascinante.
Così viene frequentemente raffigurata Roma, soprattutto dagli stranieri, una bellissima donna pronta ad ammaliare chiunque voglia farsi sedurre dai tramonti, gli scorci, i monumenti (unici al mondo). Seduzione arrivata anche nel titolo dell’ultimo libro di Mark Tedesco, scrittore californiano che ha dedicato le sue pagine a Roma…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/RnF8VzwxQck/67057.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.