Stromboli, allerta gialla – la furia del vulcano ha portato anche la morte

 

Lo Stromboli si è manifestato con alcune esplosioni iniziali, subito seguite da un lancio di lapilli. Era il 3 luglio. Si è innalzata una nuvola nera proprio sopra l’isola che è ricaduta sulla stessa, con il suo carico di polveri e  residui. Purtroppo questa prima esplosione ha causato feriti e anche un morto.

Personale INGV in campo ha osservato che alla 15.59 del 3 luglio una colonna eruttiva che si è innalzata fino a circa 4 km al di sopra della area sommitale. I prodotti generati dal parossisma e dal collasso della colonna eruttiva principale e dei due lateral blast sono ricaduti lungo i fianchi del vulcano, generando almeno due flussi piroclastici ad alta turbolenza,…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/iMDgP59FFyI/52890.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.