Trump e i mondiali di calcio: come la questione USA-Iran influenza lo sport

 

La politica di Donald Trump avrà effetti anche sui Mondiali di calcio che partiranno questo giovedì: il presidente statunitense ha fatto sì che, a causa del dietro-front da parte di Trump riguardo l’accordo nucleare con l’Iran, le aziende USA che forniscono materiale nel Paese asiatico chiudano le attività. Per questo motivo Nike non potrà fornire le attrezzature alla Nazionale iraniana in occasione dell’imminente torneo calcistico.

Molti dei ragazzi allenati da Queiroz, noto per essere stato il vice di Sir Alex Ferguson per alcuni anni al Manchester United, dovranno utilizzare pertanto degli scarpini sostitutivi di marca diversa già a partire dalla prima partita, prevista per questo venerdì alle 17 a…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/iMTLisXRRpw/38369.html

a2hosting

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.