USA nel caos

 

La morte di George Floyd, il 46enne di colore soffocato durante le procedure di arresto da un agente del Dipartimento di Polizia di Minneapolis, ha sconvolto tutto il mondo. Non è sicuramente il primo caso di abuso di potere registrato all’interno degli Stati Uniti, ma il fatto che le scene dell’omicidio siano state immortalate dai passanti e che siano ora facilmente accessibili via web ha contribuito ad amplificare l’impatto di questa vicenda tanto crudele quanto inspiegabile.

L’indignazione è da subito sfociata in feroci proteste – a Minneapolis come in tutto il resto dell’America- e ora la situazione sembra davvero essere sfuggita di controllo a tutte le autorità. Si contano infatti già…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/M_uPeN_Kr9M/63452.html

a2hosting

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.