“Juste la fin du monde”, l’ascesa di Dolan

 

Il giovane regista canadese Xavier Dolan, a soli 31 anni, è senza ombra di dubbio uno degli artisti più promettenti del cinema.

Nonostante la sua giovane età infatti, egli può già vantare due riconoscimenti al Festival di Cannes: nel 2014 ha vinto il Premio della giuria grazie a “Mommy”, mentre due anni più tardi si è aggiudicato il Grand Prix con “Juste la fin du monde”.

E prenderemo dunque le mosse proprio da questo film per tratteggiare, seppur brevemente, gli elementi che rendono i lavori di questo ragazzo così particolari, potenti e, ad un occhio attento e allenato, addirittura inconfondibili.

“Juste la fin du monde” è un…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/LaRagnatelaNews/~3/SG8DaWG12Wc/63379.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.